Biennale Cinema 2018 | La Mostra vista dal Mostro. Commiato

biennale_cinemaCommiato| 8 Settembre 2018, Lido di Venezia | La Mostra finisce e il Mostro torna a inabissarsi sul fondo della Laguna. Il livello medio della manifestazione è stato alto, privo però di opere particolarmente originali nelle tematiche e nella forma. Nessuna visione sconvolgente o illuminante, restauri a parte. L’eccezionale affluenza gli ha impedito di vedere le opere restaurate di Mizoguchi e Carpenter e di questo molto si duole. Il Mostro ha poi scansato alcune proiezioni di cui si è scritto molto, principalmente per il lavoro dei press agent, fra le quali il remake di Suspiria realizzato da Guadagnino. Considera, infatti, Dario Argento un autore largamente sopravvalutato. Il film originale, di cui ha potuto rivedere la prima mezz’ora in TV qualche giorno fa, gli ha dato l’impressione di un Fritz Lang de’noartri. L’insulso A bigger splash di Guadagnino, visto tre anni fa alla Mostra, ha infine azzerato la voglia di vedere il remake. Vi ha anche risparmiato il commento di qualche orribile lungo o cortometraggio, per lo più francesi, nei quali si è imbattuto. Al prossimo anno.

S.T.

Contrassegnato da tag
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: